In primo piano

Gio, 18/04/2019 - 12:58

Assemblea UNICAA, in cantiere nuovi progetti

Positivo il bilancio, confermati il presidente Merigo e il Cda

 

Bergamo, 16 aprile 2019 – Si è tenuta lo scorso 15 aprile l’assemblea annuale di UNICAA, centro di assistenza agricola (CAA) nazionale. Per il nuovo mandato, riconfermati il presidente, Giambattista Merigo (Uniagronomi), e il Cda con Claudio Dusi (Confcooperative) e Nicola Napoletano (FederAgri-MCL), insieme a Enzo Cattaneo (Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani -CAI), che ha fatto contestualmente il suo ingresso.

Positivo il bilancio dello scorso mandato, risultato raggiunto grazie a una politica di azioni disciplinate, scelte oculate e investimenti strategici.

“Sin da subito, infatti” – ha dichiarato il presidente Giambattista Merigo “abbiamo voluto realizzare una rete diffusa su tutto il territorio nazionale, partecipata e costruita dal basso. E così è stato.

E i risultati non si sono fatti attendere, con una dimensione e ambiti d’azione costantemente in crescita, fatti di circa 600 persone impiegate nei 170 uffici diffusi in tutta Italia, e un bacino d’utenza costituito da oltre 50.000 aziende agricole a cui UNICAA presta oggi i suoi servizi di assistenza agricola”.

“E anche se la crisi si fa sentire”, ha sottolineato il direttore Danilo Pirola, “UNICAA ha mantenuto sempre salda la rotta: nonostante i potenziali beneficiari dei pagamenti diretti si siano quasi dimezzati dal 2011 al 2017, infatti, nello stesso periodo le aziende che si sono rivolte a UNICAA sono cresciute di circa il 13%, assestando così UNICAA tra i primi centri di assistenza agricola che operano sul territorio nazionale”.

Un risultato reso possibile dalle sinergie via via organizzate con diversi attori, che nel tempo hanno scelto di far parte della compagine.

“Da subito abbiamo voluto stabilire sinergie strategiche nel campo dei servizi per l’agricoltura, mettendo in comune competenze e professionalità” – commenta Paolo Mancuso (presidente di Uniagronomi) “convinti dell’importanza di un CAA indipendente e inclusivo”.

“In questo UNICAA si è dimostrata lungimirante”, fa eco Gianni Dalla Bernardina (presidente C.A.I.), “È grazie a queste scelte, infatti, che UNICAA ha potuto superare le difficoltà che i CAA affrontano nel quotidiano, dando nuovo slancio alla propria attività, continuando a lavorare nell’interesse generale”.

“Abbiamo lavorato bene, vogliamo fare anche meglio” – ribadisce Giorgio Mercuri (presidente di Fedagri-Pesca - Confcoperative). “La forte alleanza che abbiamo stretto in questi anni è pronta per cogliere le nuove opportunità implementando nuovi servizi. Un altro modo puntuale per rispondere al meglio ai bisogni degli agricoltori”.

Proprio per accogliere spunti e richieste, durante l’assemblea gli uffici della rete sono stati invitati a seguire gli interventi pubblici in streaming e a far pervenire in una chat dedicata spunti di riflessione e considerazioni che costituiranno lo scheletro dei prossimi interventi d’azione, in un’ottica di ampliamento ponderato, fondato con rigore sulla qualità.

“Entrare in UNICAA è stata una scommessa vincente, fatta unicamente per le qualità etiche e professionali della compagine nella quale entravamo”, conclude Alfonso Luzzi (Segretario Feder.Agri-MCL). “Con l’aumento dei procedimenti burocratici connessi al nostro lavoro e alla loro sempre maggiore complicazione, infatti, la qualità e l’affidabilità di chi si impegna a facilitare i processi sono pilastri fondamentali. Di più: sono elementi strategici”.

 

Per informazioni UNICAA

Tel. 035215026 • Fax 0354122491

Email: caa@unicaa.it

Web: www.unicaa.it

Commenti (0) - mostra